Per potersi candidare al Master in Marketing & Service Management è necessario compilare e sottoscrivere i seguenti documenti:

Domanda di partecipazione

Da redigere in carta semplice e debitamente sottoscritta dal candidato a pena di esclusione dal concorso.

Documento di riconoscimento

É necessario presentare un copia fronte/retro di un proprio documento di riconoscimento in corso di validità, debitamente firmata.

Curriculum
Vitae

É consigliabile redigere il CV secondo il formato europeo, in carta semplice e debitamente sottoscritto dal candidato.

Elenco titoli

É necessario presentare l’elenco descrittivo di tutti i titoli conseguiti come da esplicito riferimento del bando (art.6).

I documenti sopra elencati devono essere indirizzati al Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II – Ufficio Scuole di Specializzazione e Master – Via Mezzocannone, 16 – 80134 Napoli, e dovranno essere consegnati, a pena di esclusione dal concorso, entro e non oltre il giorno 26 OTTOBRE 2018, ore 12:00, con una delle seguenti modalità:

Consegna diretta

La documentazione sopra riportata dovrà essere consegnata all’Ufficio “Scuole di Specializzazione e Master” sito in Via Mezzocannone, 16 – 80134 Napoli nei seguenti giorni ed orari:

  • lunedì, mercoledì e venerdì ore 9.00 – 12.00;
  • martedì e giovedì ore 9.00 – 12.00 e 14.30 – 16.30.

Spedizione

La busta contenente la documentazione dovrà riportare la dicitura “Concorso pubblico per titoli ed esame per l’ammissione al corso di Master di I livello in Marketing & Service Management afferente alla Facoltà di Economia – Inoltro Urgente – Ufficio Scuole di Specializzazione e Master – Via Mezzocannone, 16 – 80134 – Napoli”.

Non saranno ammesse le domande pervenute oltre il termine di scadenza, anche se spedite antecedentemente e, pertanto, non farà fede il timbro a data dell’Ufficio postale accettante, ma la data di ricezione della domanda presso l’Ateneo.

Solo i candidati in possesso di titolo di studio all’estero dovranno allegare alla documentazione presentata la traduzione ufficiale in lingua italiana del titolo di studio, munita di legalizzazione e di dichiarazione di valore in loco a cura della Rappresentanza italiana competente per territorio nel paese al cui ordinamento appartiene l’istituzione che ha rilasciato il titolo ritenuto equiparabile a quello prescritto, al fine della valutazione di equipollenza da parte della Commissione, come previsto all’art. 3 del bando.

Per tutti gli ulteriori approfondimenti si rinvia all’articolo 4 del bando.